Articolo

Come è coperta la tua famiglia? Meno di quanto pensi.

Indietro

Come è coperta la tua famiglia? Meno di quanto pensi.

Sapevi che non basta essere sposati per aver diritto ad una rendita vedovile?

Spesso e volentieri c'è la credenza che, essendo sposati, il coniuge abbia automanticamente il diritto di ricevere una rendita vedovile in caso di decesso. Ma non è così. In effetti, nel primo pilastro (AVS), ma anche nel secondo pilastro (LPP), bisogna adempiere le seguenti condizioni per far sí che il vostro coniuge abbia diritto ad una rendita vedovile. 1) Avere 1 o più figli, oppure 2) Avere 45 anni compiuti ed essere sposati da almeno 5 anni. Per questo motivo è importante comprendere bene la propria situazione attraverso un'analisi previdenziale e, se necessario, porre i giusti rimedi tramite, ad esempio, un terzo pilastro fatto ad hoc.

Sapevi che i bambini, e i ragazzi agli studi, non sono ben coperti in caso d'invalidità?

Un problema da sistemare Non lavorando, i bambini e gli studenti non godono delle coperture del secondo pilastro. Motivo per il quale, in caso di invalidità, sono considerati “invalidi precoci” e avranno una prestazione solo dal 1mo pilastro, pari al 133% della rendita minima completa AI. L'invalidità precoce, è un problema al quale non ci pensiamo (oppure non vogliamo pensarci), ma che ha delle ripercusioni importantissime sulla vita dei nostri figli e sull'economia della famiglia in generale. Esistono però, delle coperture in ambito del terzo pilastro che risolvono questa problematica con dei costi veramente molto contenuti, MA BISOGNA PENSARCI PER TEMPO.

Articoli correlati a questo tema

E’ meglio un terzo pilastro assicurativo o uno bancario?

Conviene avere più di un terzo pilastro?

Non riuscite a trovare quello che state cercando?

Richiedi una consulenza personale gratuita, fissando un appuntamento con un nostro specialista

Articolo precedente

E’ meglio un terzo pilastro assicurativo o uno bancario?

Articolo successivo

Il Terzo Pilastro per i proprietari d'immobili